Etichette

Gli Intelligenti e il loro Intelligence Service.

Gli Intelligenti sono una categoria di persone superprotetta, superonorata e superincensata che appare dappertutto e svolge un efficientissimo lavoro di Intelligence Service (un sevizio di intelligenza, un’opera intelligente, fanno cioè una carità a tutti elargendo la loro intelligenza superiore). Gli Intelligenti danno a tutti il vero e giusto modo di pensare.  Che è quello che tutti ora pensiamo. Esempio. Se dico “aborto”, da Minneapolis, a Canterbury, a Lione e a Nardò, senza esitazione, tutti in coro, si risponde “è un diritto delle donne”.  E’ un diritto. E il bambino? “Non è un bambino, ma un grumo di cellule”. “E poi è giusto che una donna oggi possa perepè, perepè…”. Ho messo il perepè (come il bip in TV) perche le parole le abbiamo sentite mille volte. Nessun dubbio sul punto.

Gli Intelligenti stanno sempre dappertutto, scrivono dappertutto, li senti dappertutto. I loro libri hanno sempre un successo clamoroso. E così i loro film e i loro pezzi sui giornali. Hanno successo perchè insegnano cosa è giusto al popolo che è ignorante e non capisce. Gli Intelligenti sono anche tutti profondamente anticristiani e anticlericali, (questo forse è solo un caso) e sono tutti benefattori del popolo. Dunque quello che dicono deve essere per tutti “oro colato”. In poche parole gli Intelligenti ci dicono questo è Bene e questo è Male. Chi ha l’ardire di pensare il contrario è contro la modernità (o meglio, il modernismo).

Non è più Dio, Creatore di tutte le cose, che ci dice ciò che è bene e ciò che è male, ma gli Intelligenti che ci vogliono battezzare tutti a una nuova e bruttissima religione. Che non ci salva, che non ci fa stare contenti, che non ci aiuta nella quotidianità, che rende tristi e senza speranza. Una nuova religione che fa stare molto bene gli Intelligenti e i loro mecenati, perché gli Intelligenti non ci nascono da soli, in alto, ma ci vengono portati da chi è già importante. E così dopo aver fatto carte false per annullare, umiliare e ridicolizzare la religione cattolica, ora gli Intelligenti ci hanno imposta la loro: una molto pesante, disumana, a cui tutti stiamo piano piano aderendo volontariamente per non restare fuori dal gioco. E ne stiamo divenendo prigionieri e schiavi.

Un tempo il popolo era cristiano e, anche se povero e ignorante, sapeva giudicare il bene e il male. (Ad esempio abortiva come oggi, o peggio, ma sapeva che era un peccato, non un diritto). Sapeva giudicare una fesseria da una faccenda giusta. Sapeva cosa fosse serio e cosa ridicolo. Sapeva anche reagire a chi voleva distruggere e calpestare la fede in Gesù. Sapeva dire le parole giuste agli Intelligenti. Sapeva farlo proprio perché era tutto cristiano, aveva le idee chiare, umane e concrete, lontano mille miglia dalla logica disumana e distruttiva che gli Intelligenti di tutti i secoli ha sempre voluto seminare. Oggi non lo è più. E se oggi Loro ci dicessero che il Sole è nero, tutti ci crederemmo; in effetti scavando un po’ nel nostro cuore, qualche dubbio ci verrebbe che esso non sia davvero nero, ma non lo possiamo dire (e dunque pensare) per non passare da stupidi. In compenso riteniamo fiabe antiche la Madonna, Dio Padre Onnipotente, gli Angeli, la Chiesa. Dobbiamo tornare cristiani e dire tutti in coro agli Intelligenti: “voi siete proprio scemi e tenetevi il vostro dannatissimo Intelligence Service!”. Con un sonoro sberleffo finale. W Gesù. W la Madonna. W il Papa.

Nessun commento:

Posta un commento

Fede e Vangelo

"La Chiesa tradisce il Vangelo se preferisce la politica a Dio" “Quanto più si occupa di politica lasciando da parte la realtà...