Etichette

Giusto quelli che servono

 Solo chi è vivo e cristiano può costruire il buono, spendendo la propria vita. I borghesi e i morti pensano solo a mantenere quello che c’è, nella paura di perdere quello che hanno, se dovesse soffiare un vento un po’ più forte. 


Mi chiedo spesso perché un tempo si costruivano opere straordinarie, chiese bellissime,… cattedrali: per secoli uomini lavoravano per la loro costruzione e molti di loro sapevano che non avrebbero mai visto la fine,... ci sono città il cui centro storico è stupendo, tutto umano, a misura d’uomo, ci si passa dentro molto volentieri, ammirando tutti i minimi scorci, così strani, diversi gli uni dagli altri,… anche le case dei poveri avevano la loro dignità e la loro umanità. Pensate che in molte di queste opere si ha avuto cura pure dei particolari che nessuno potrà mai vedere. Mi chiedo come possa essere che ora che abbiamo più soldi, più mezzi, più di tutto creiamo solo roba orrenda. Cose che durano pochissimo. Fatte male e senza cuore, realizzate con un’idea di uomo che potrebbe avere solo uno che ha al posto del cuore un salvadanaio. Voi partireste da casa vostra, fareste 800 kilometri per vedere il quartiere Monticelli di Ascoli Piceno? Fareste la stessa strada per vedere i palazzoni costruiti negli anni ’50? O le chiese moderne squadrate fuori come una fabbrica, disadorne e bianche dentro come un corridoio qualsiasi di una casa qualsiasi (e non come un corridoio che deve elevare la mente fino a Dio)? Ma di sicuro fareste anche più kilometri per vedere il centro di Roma, la Cattedrale di Notre Dame, il Duomo di Milano… La differenza è che prima la gente era cristiana ora no. Aveva un cuore e un desiderio di grande e di bello. Aveva un ideale che non si fermava al tetto, ma al più alto dei Cieli. La fede in Gesù scaldava il cuore le parole e i gesti. Poi sono arrivate le brave persone che hanno cercato di scristianizzare il popolo e in gran parte ci sono riusciti. E continuano. Ma il discorso non può finire qui. Non può essere la mia solo una lamentela che finisce qui. Dobbiamo portare frutto. Dobbiamo tornare cristiani. Dobbiamo riprendere in mano la corona del rosario, chiedere grazie alla Madonna,… parlare con coraggio a tutti della bellezza della fede... siamo rimasti in pochi, ma giusto quelli che il Signore ha ancora preservato, dunque siamo il numero esatto per ricostruire un mondo buono, dal basso (ben sappiamo che dall’alto potranno venire solo danni e rovine). Se questi argomenti hanno un effetto nel nostro cuore significa che non siamo morti: ma ancora vivi. E solo chi è vivo e cristiano può costruire il buono, spendendo la propria vita. I borghesi e i morti pensano solo a mantenere quello che c’è, nella paura di perdere quello che hanno, se dovesse soffiare un vento un po’ più forte. Molti vogliono solo mantenere, che non è costruire. Stiamo vicini a Gesù. Il cuore Lo desideri sopra ogni cosa, poi la strada da prendere sarà chiara.
Il Pio

Nessun commento:

Posta un commento

Preghiera al beato Pier Giorgio Frassati

Preghiere al Beato Giorgio Frassati Beato Pier Giorgio, guidami nel pretendere la legittima eredità di figlio di Dio ed e...