Etichette

Pipistrelli e uomini.



All’inizio dicevano che la malattia era stata provocata dai pipistrelli e poi essa si è diffusa tra gli uomini. Non tutti però erano tanto convinti di questa scoperta. Qualcosa gli “puzzava”. Qualcuno (pochi in realtà) sin dall’inizio disse che il covid-19 non era una malattia naturale (come tutte le altre, compresa la peste, il tifo e il colera che tanti stermini hanno compiuto nel corso dei secoli) semmai artificiale: creata a tavolino nei laboratori. Virus che o è sfuggito al controllo oppure ha raggiunto il suo obiettivo. Questo concetto oggi è riproposto con ancor più veemenza. (Qualcuno dice ad esempio che, guarda caso, a Wuhan—la città da dove è partita la tragedia—c’è un laboratorio militare). Comunque sia: pipistrelli o uomini? Sarà difficile che ci verrà data una risposta a questa domanda, per come oggi funzionano le cose. Però se la malattia è venuta dai pipistrelli si può catalogare normale o meglio naturale e allora in questi casi, come ci insegna il catechismo, dobbiamo accettarla con cristiana rassegnazione, mettendoci nelle mani del Signore e della Sua Provvidenza perché ci salvi dal terribile flagello se questo è un bene per la nostra anima oppure ci perdoni dei peccati e ci accolga in Paradiso. Altro non ci è dato di fare. Se però la malattia è artificiale, cioè creata in laboratorio per gli interessi maledetti di qualcuno, il concetto della rassegnazione vale lo stesso anche qui, per forza, perlomeno per questo non possiamo dare la colpa a Dio, come facciamo sempre insensatamente, come gente petulante e stupida. Qui la colpa è dell'uomo e del Principe di questo mondo. C'è qualcosa che non funziona in lui che non ha mai funzionato, soprattutto se non si affida alla Grazia di Dio. Il demonio ormai è entrato prepotentemente nel mondo e si sta facendo seguire dai potenti (maledetti anche loro!) e purtroppo anche da quelli che non sono potenti. Dobbiamo capire anche che il demonio è un porco, come porci sono quelli che guidano le sorti del mondo. Ci vogliono ammazzare, ridurci, perché per loro siamo troppi. Hanno progetti nefandi... La lotta sarà sempre più dura per noi. Resistiamo saldi nella fede. Affidiamoci alla Regina della Pace. Non possiamo fare altro.



Nessun commento:

Posta un commento

La festa dell'incontro non il Natale.

Per capire come stiamo messi, purtroppo basta poco: tante ne fanno e tante dicono ogni giorno. Oramai è certo, siamo destinati a essere sogg...