Etichette

Ci salvi chi può!

 


Mi sembra di stare come dentro un bel castello, che da anni ha retto a uragani, terremoti, fulmini, attacchi di barbari,... intorno a me ora, tutte le mura, le scale, i soffitti, le torri stanno crollando e restano solo macerie; il principe e la sua corte che hanno provocato il crollo, da tempo sono fuggiti. I soldati col comandante sono scappati durante la notte insieme a tutti i preti, cappellano compreso. Restano solo le persone normali che non sanno cosa fare. Senza più una difesa (fisica e morale), senza una casa, abbandonati in balìa delle belve e dei selvaggi. Scusate ma ho proprio questa impressione. Tutti gli ultimi Governi hanno solo fatto danni enormi. Siamo letteralmente invasi da gente che non vede l'ora di poterci tagliare la gola, distruggere le chiese, e giocare a pallone dentro la cattedrale di San Pietro. A pallone, magari con la testa di qualche santo... La chiesa, lo dico con le lacrime agli occhi, non testimonia Gesù e non sembra più ferma sui principi che per duemila anni sono stati sempre intoccabili per tutti (per la salvezza di tutti), creando così nel popolo di Dio pericolosissimi dubbi e incertezze, usando metodi moderni che però fanno uscire chi era dentro e non fanno entrare quelli di fuori. il popolo non è da meno: ha gettato via la fede dei nonni come fosse immondizia, per barattarla con il senso comune, con la moda, con la tranquillità borghese,  perdendoci però "cifre" straordinarie. Quanta gente si trova all'Inferno per questo motivo? Non era così prima! Sta venendo giù tutto. Siamo al "si salvi chi può"... Un punto però resta ancora fermo. l'Unico che ci può salvare adesso come ieri, è Gesù. Lo dobbiamo implorare di aiutarci a non perderci. Dobbiamo rivolgerci a Sua Madre, la Madonna, che sola può convincerLo a non darci quello che ampiamente meritiamo, per la nostra stupidità, piccineria, per il nostro tradimento, ma piuttosto un aiuto e un sostegno.

Il Pio


Nessun commento:

Posta un commento

La festa dell'incontro non il Natale.

Per capire come stiamo messi, purtroppo basta poco: tante ne fanno e tante dicono ogni giorno. Oramai è certo, siamo destinati a essere sogg...