Etichette

Don Bosco


«La cosa più utile per la società è l’osservanza della regola» (MB XVII,896)

«Colui il quale è umile ed amorevole sarà sempre amato da tutti, da Dio e dagli uomini» (MB VI,102)

«La virtù che in particolar maniera è inculcata agli studenti è l’umiltà. Uno studente superbo è uno stupido ignorante»(MB IV,747)

«Parla poco degli altri e meno di te» (MB III,617)

«Non cercare di scolparti dei tuoi difetti; cerca piuttosto di emendarti» (MB III,617)

«L’obbedienza vera non si chiama fare il proprio piacere, no» (MB XVII,512)

«Custodisci i tuoi occhi riserbandoli a contemplare un giorno in paradiso il volto di Maria ss» (MB VI,442)

«La prima felicità di un fanciullo é il sapere di essere amato» (MB IV,455)

«Don Bosco è vecchio e non può più lavorare: sono agli ultimi della mia vita. Lavorate voi altri; salvate la povera gioventù» (MB XVIII,476)

«Quando io sarò prete andrò in cerca dei fanciulli li amerò sempre e mi farò sempre amare»

«Chi non sa comandare alla propria gola è un servo inutile» (MB IV,741)

«In politica non voglio immischiarmi né punto né poco» (MB III,454)

«I maestri che nulla perdonano agli allievi, sogliono poi perdonare tutto a se stessi» (MB XVI,441)

Nessun commento:

Posta un commento

Scrupoli e malinconia.

  Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia. Fratelli, quando cominciamo a essere buoni? Non è tempo di dormire perché il Paradiso non è fatt...