Etichette

L'angelo custode

Abbiamo letto il Catechismo di San Pio X, nella parte in cui parla degli angeli. E dunque: « 46. Dio si serve degli Angeli come suo ministri? Si, Dio si serve degli Angeli come suoi ministri, e specialmente affida a molti di essi l'ufficio di nostri custodi e protettori». E poi: « 47. Dobbiamo noi avere particolare devozione verso l'Angelo nostro custode? Si, noi dobbiamo avere particolare devozione verso l'Angelo nostro custode, onorarlo, invocarne l'aiuto, seguirne le inspirazioni ed essergli riconoscenti per l'assistenza continua ch' egli ci presta ». Ho letto qualcosa sugli Angeli custodi, perché tutto potesse essere meglio calato nella nostra realtà quotidiana. Ho premesso la storia del caro Filippini che per tutta la vita non aveva mai messo la sveglia perché l’Angioletto suo lo svegliava all’ora che gli chiedeva la sera prima. Ho anche ricordato di quando stavate accompagnandolo a casa in auto e dormiva profondamente. Appena giunti sotto Loreto si svegliò di botto e iniziò la recita dell’Angelus (come faceva—da anni e anni—tutte le volte che in autostrada passava sotto la Basilica di Loreto). L’Angelo lo aveva appunto svegliato.Ho dunque letto un capitolo di Don Bosco [vedi un post precedente] che dice che Dio ha dato all’uomo unico, tra tutte le creature, un Angelo che gli resta a fianco dal primo secondo della nascita all’ultimo istante della vita. Che lo guida, lo salva, lo difende, anche dalle tentazioni. Che la Chiesa questo lo ha detto sempre. Poi abbiamo letto numerosi brevi episodi della vita di Padre Pio. Il quale spesso interagiva e parlava con gli Angeli custodi delle persone che lo contattavano e avevano bisogno di lui. “Se non puoi venire tu, mandami il tuo Angelo”. Così è nata l’occasione per dire a tutti che non solo dobbiamo pregare il nostro Angelo custode —e lo dobbiamo fare sempre— ma anche e spesso quello delle persone con cui dobbiamo parlare, quelle in pericolo, quelle ammalate, quelle in crisi… Come ci dicevamo pure noi tanti anni fa.
(Da una riunione della Compagnia dei Tipi Loschi del 13 febbraio 2015).

Nessun commento:

Posta un commento

Scrupoli e malinconia.

  Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia. Fratelli, quando cominciamo a essere buoni? Non è tempo di dormire perché il Paradiso non è fatt...