Etichette

Alle solite condizioni


Il primo agosto abbiamo avuto la possibilità di lucrare l'indulgenza plenaria (il perdono di Assisi). San Giovanni Bosco —ad esempio— consigliava spesso ai suoi ragazzi di prendere più indulgenze possibili. Ogni tanto infatti la Chiesa le concede e è assai prudente approfittarne. L’indulgenza plenaria infatti è una faccenda straordinaria. E’ noto che la confessione rimette le colpe, ma la pena che meritiamo per ogni peccato che abbiamo commesso la dobbiamo scontare o in terra o in Purgatorio, per purificarci prima di entrare in Paradiso. L’Indulgenza plenaria rimette tutte le pene che meritiamo fino a quel momento, e questo grazie al tesoro di santità di cui la Chiesa dispone. Ovviamente chi vi partecipa deve avere un cuore che odia il peccato. Quasi per scherzare (ma non troppo) ci diciamo che se uno dovesse morire subito dopo aver beneficiato di questa indulgenza, andrebbe immediatamente in Paradiso. Quindi essa non va presa sottogamba, è una faccenda straordinariamente seria. Il mio dispiacere è invece vedere come spesso l’avviso che ricorre un’indulgenza simile, venga dato -se viene dato- come tutti gli altri avvisi, anzi quasi con fastidio. “Oggi possiamo prendere il perdono di Assisi; stasera alle 15.30 al teatrino parrocchiale recita dei …. Venite numerosi, mi raccomando… non mancate perché…”. Ecco. Tanti anni fa mi è capitato durante una messa di ascoltare l’avviso che era possibile lucrare “l’indulgenza plenaria alle solite condizioni”. Non sapendo bene tutta la questione, avendo una forma mentis un po’ fiscale, ho chiesto dopo a quel sacerdote quali fossero le “solite condizioni” di cui aveva detto. Scocciato da una domanda tanto futile, quello mi rispose che le “solite condizioni” erano le “solite condizioni”, mi girò le spalle e se ne andò. Ho ringraziato e me ne sono andato con alcune domande nella mente che però sono facilmente intuibili. Domande che mi tornano alla mente quando ascolto con quanta superficialità spesso viene ricordata la possibilità di lucrare un tesoro del genere. Spessissimo senza nemmeno ricordare al popolo (che è ormai praticamente ignorante su questi argomenti), cosa effettivamente significhi.
Il Pio

Nessun commento:

Posta un commento

Scrupoli e malinconia.

  Scrupoli e malinconia, fuori di casa mia. Fratelli, quando cominciamo a essere buoni? Non è tempo di dormire perché il Paradiso non è fatt...