Etichette

Manco le jene!

 


La notizia è certa, garantisco io, ho visto. Molti negozi si sono trovati bollette passate,  all'improvviso e inspiegabilmente da 7.000 a € 28.000, per un mese e non per un anno. Ho visto la disperazione di chi è consapevole che in una situazione così, andare avanti, è impossibile; e sto parlando di imprenditori  seri quelli che si spaccano la testa contro il muro per far andare avanti la baracca e non di politici poco seri per i quali i soldi ci stanno sempre, piovono su di loro dallo Stato, anche se non fanno nulla. Pure le famiglie avranno gli stessi problemi: bollette stellari e prezzi delle merci da capogiro. E per esempio chi in casa aveva messo il pellet per risparmiare sul gas, si troverà a breve pure lui una batosta, perché alzeranno i prezzi a dismisura. A dire la verità ho visto anche molta rabbia in giro e senso di insicurezza, unitamente alla disperazione di cui sopra  e questo non lo trascurerei se fossi in alto. Rabbia e insicurezza, oltre la disperazione, solitamente bloccano tutto il buono che ci può essere in un popolo, ma potrebbero anche generare idee fino ad oggi imprevedibili per il popolo italiano, solitamente disposto a subire tutte le angherie che gli vengono fatte. Tra oggi e fine anno, salvo miracoli laici e/o divini, chiuderanno tantissime aziende e tantissimi andranno a spasso e forse sotto i ponti insieme ai figli. E pare che si voglia risolvere un problema del genere, ordinandoci di non accendere contemporaneamente phon e lavatrice e con una mancetta ridicola. Ma si può risolvere il problema di una bolletta che da € 7.000 arriva all’improvviso a € 28.000 in questo modo? Chi produce surgelati come fa a ridurre la corrente elettrica? Un ospedale può  abbassare la temperatura delle camere? E quanto mai si può risparmiare così? E poi i VIP limiteranno le temperature e la luce nelle loro regge faraoniche? Qualcuno sta speculando a livelli spropositati sulle spalle nostre, loro lo sanno chi e potrebbero sapere come risolvere il problema, perché è nato a tavolino e a tavolino, se si vuole, si può risolvere. È stato voluto di proposito dai malvagi. Esso mette a rischio la stabilità dell’Italia e può provocare il suo fallimento, come già è avvenuto in altri Stati. Ci devono pensare il Parlamento e il Governo, e il Presidente della Repubblica li deve spronare fino allo sfinimento (dell’Europa non mi fido tanto), essi devono lavorare per noi, stanno lì per noi e non solo per avere vantaggi: loro hanno questo compito istituzionale e costituzionale, se non lo ottemperano entro breve tempo, sono da considerare venduti e traditori, hanno attentato alla Costituzione e devono andarsene. E allora a quel punto il popolo italiano avrebbe titolo per agire perché a fronte di governanti eletti, ma infingardi, è giusta e  sacrosanta la legittima difesa  contro chi vuole toglierti i diritti legittimi e venderti come schiavo ai nemici dell'Italia; il brutto è che ho paura che c’è un piano, un progetto, fatto da quelli che vivono in un mondo irraggiungibile, con tutti i poteri e che possono dominare tutto e tutti, proprio per affossare l’Italia, per farla fallire e così sul cadavere ancora caldo di una Nazione straordinaria, potranno rubare come le jene sulle carcasse degli animali morti, tutto quello che esso aveva realizzato da secoli. 

Il Pio

Nessun commento:

Posta un commento

Ma è normale?

Potrebbero essere fake. Ma le ho lette da fonti a mio avviso, attendibili. Pochi giorni fa un altissimo esponente dell'Europa avrebbe de...